Jessica Mazzoli parla della rottura con Morgan: “E’ stata una decisione sofferta presa per il bene di mia figlia”

di Redazione Commenta

Spread the love

Periodo davvero difficile per Morgan che, dopo il ricovero in ospedale, deve affrontare anche problemi di cuore visto che la sua compagna, Jessica Mazzoli, lo ha lasciato. La cantante spiega sulle pagine di Chi i motivi che l’hanno portata a prendere questa difficile decisione.

Questa situazione va avanti da tempo, troppo. La mia è una decisione sofferta. Ma, per il bene mio e di mia figlia, ho deciso di chiudere con Marco. I problemi sono iniziati quando, per decisione di entrambi, sono venuta qui in Sardegna a riposare: dopo un po’ lui è sparito. E io, in quel momento, ero al settimo mese di gravidanza. Lui si è presentato in ospedale solo il giorno dopo.

Nemmeno con la nascita della piccola Lara le cose sono migliorate:

Ero disperata, non riuscivo a darmi una risposta, nessuno mi dava una risposta. A cominciare da lui. Ogni volta che io lo cercavo, mi rispondevano degli assistenti. Si era dileguato. La situazione si è fatta subito insostenibile: Marco non aveva affetto per me, nessun gesto d’amore. E neanche una parola fra noi. Prima diceva che con la nostra storia e con l’arrivo di Lara avrebbe iniziato a comportarsi in maniera dignitosa. Poi dicevo che dovevo accettarlo con tutti i suoi demoni.

Jessica parla dell’ultima volta in cui ha visto Morgan:

L’ultima volta che sono andata a trovarlo a casa, dopo che aveva lasciato l’ospedale, ho provato a calmarlo, gli ho detto: ‘Prendiamo delle decisioni insieme” Volevo che venisse con me in Sardegna e che stesse vicino al mare, lontano dal suo ambiente. Lui, invece, si è chiuso in sé. Allora ho capito che era finita.

Chissà se la decisione della cantante è irrevocabile o nel suo cuore c’è ancora spazio per un ripensamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>