Karina Cascella si sfoga su Instagram dopo il ritovamento della sua cagnolina

di Redazione Commenta

Brutta avventura per Karina Cascella e sua figlia Ginevra. L’ex opinionista di Uomini e Donne ha parlato di qualcuno che le avrebbe sottratto l’amatissima chihuahua Carolina per poi restituirgliela.La Cascella si è sfogata su Instagram  postando una foto che la ritrae con la piccola Ginevra e la cagnolina appena ritrovata:

Eccolaaaaaaaaa me l’hanno riportata l’avevano presa e poi sono tornati indietro forse si sentivano troppo in colpa! Non si fa!!!! Dio grazie e queste brutte persone non fatelo mai più e’ la cosa più vigliacca del mondo!!! Grazie a tutti ragazzi.

Karina, ancora scossa, ha poi aggiunto:

Provata come mai credetemi.. Sto ancora cercando di capire come può essere che esistano persone al mondo così malvagie. La cosa più brutta di oggi per me con la scomparsa di Carolina, era vedere la mia piccina disperarsi come mai è accaduto da quando è nata. Quando mi chiedeva se avesse rivisto il suo cucciolo, per la prima volta mi sono sentita inerme dinnanzi al fatto che avrei dovuto prepararla al peggio i suoi occhi pieni di lacrime, il suo faccino disperato e la mia angoscia nel consolarla, quando avrei voluto piangere più di lei. Non voglio provare mai più la sensazione di sentirmi così davanti ai suoi occhi..non voglio mai più dover dire a mia figlia che a volte perdiamo i nostri cari. In un’ora e mezza purtroppo ho dovuto cercare di prepararla anche perché soprattutto alla fine, avevo davvero perso le speranze. Beh vorrei dire che i bimbi non si fanno soffrire e chi ha compiuto questo gesto vile dovrà vedersela con me se ci riprova. L’ho sempre detto ma oggi sono ancora più convinta che io per la mia famiglia mi getterei nel fuoco e spero che non accada mai più nulla di così brutto.
Io mia figlia e Carolina viviamo di noi e vogliamo vivere di noi per sempre.
Grazie a tutti, a tutti voi, tutti i miei amici che mi hanno scritto, Guenda, Salva tutti grazie davvero.

Per fortuna questa volta c’è stato un lieto fine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>