La Fattoria 4, giorno 10, 18 marzo 2009: Morena Zapparoli non poteva essere nominata!

di Redazione Commenta

Mara rivela che domenica è stato commesso un errore: Morena non poteva essere nominata perchè faceva parte della squadra che aveva vinto (fare più attenzione subito no?). Adesso, quindi, è stato inibito il televoto!

Ciro dichiara alla Puglia di essere molto geloso e che, a suo parere, la fiducia è l’elemento fondamentale di un rapporto.

A La Fattoria sta per nascere un vitellino e tutti contemplano l’evento con trepidazione. Baldini afferma che è nata Sardonella, la prima figlia ufficiale di Sardonè!

Un nuovo giorno è iniziato e all’alba suona la consueta sveglia. Baldini ricorda l’evento a cui ha assistito la notte precendente e trova sorprendente che la mucca non si lamenti minimamente, durante il parto, per paura dei predatori.

Tinteggiatura forno: Fabrizio e Lory. Rocco è geloso del fatto che lavoreranno insieme. Milo e Rocco si dedicano alla costruzione della staccionata. Corona fa il bagno, invece di lavorare e Rocco lo trova il meno adatto a fare il contadino, poichè si prende i suoi tempi e Marco glieli concede, ingiustamente. Lo stesso Baldini ammette di non essere forse adatto a comandare, perchè non è in grado di imporsi; inconsciamente, non facendo nulla, gli dispiace imporre agli altri determinati compiti.

Milo vorrebbe dichiararsi a Marianne. Puglia non sopporta più che Coretti le dica soltanto quanto è bella; vorrebbe essere notata anche per altre qualità (vabbè è già qualcosa no?).  Coretti, in confessionale, ritiene che, se aspetterà, Marianne cadrà ai suoi piedi (aspetta e spera!).

Pietrantonio è infastidito dagli uomini che ronzano intorno a Lory Del Santo e, soprattutto, dall’amicizia che la fidanzata ha instaurato con Corona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>