Alessandra Amoroso, La mia storia con te testo e audio

di Redazione 17

Per inaugurare il nuovo sito ufficiale, Alessandra Amoroso ha regalato un’anteprima streaming del suo nuovo singolo, La mia storia con te, contenuto nell’album Il mondo in un secondo, in uscita il 28 settembre in tutti i negozi.

Scritto da Saverio Grandi insieme a Campedelli, Angelosanti e Ciappelli e prodotto da Dado Parisin, il brano sarà in vendita domani negli store digitali e trasmessa in radio a partire dal 3 settembre. Una ballata romantica, molto dolce che sfiora le corde dell’amore più pronfondo: sentimenti nostalgici, mai assopiti e che vale la pena rivivere seppure rassegnati di fronte ad una storia ormai finita. QUI, trovate il link con l’audio e a seguire il testo della canzone.

Guardami bene negli occhi,
da troppo tempo sfuggi da me.
Sembran lontani quasi anni luce
quei momenti con te.
Quando mi dicevi sei bellissima
mi facevi vivere una favola,
quando mi sentivo indispensabile
di una gioia immensa fino a piangere
mentre adesso è tutto lontanissimo
e ci divide un solco profondissimo.
Ancora, ancora
vorrei vivere intensamente
quel sogno insieme,
la mia storia con te.
Forse non c’è via d’uscita,
quando ogni cosa non va da sè,
sai certe volte mi sento sola,
anche con te
Eppure mi dicevi sei bellissima
scrivevi ti amo su ogni pagina,
quando ripetevi sei fantastica
mi sfioravi e mi sentivo unica
ora, invece, è tutto lontanissimo
e ci divide un solco profondissimo.
Ancora, ancora
vorrei vivere intensamente
quel sogno insieme,
Voglio addosso le tue mani,
voglio vivere a colori,
dimmi che quell’emozione ritornerà.
Ancora, ancora
vorrei vivere interamente
ancora, ancora,
vorrei vivere immensamente
quel sogno insieme.
La mia storia con te.
La mia storia con te.

Commenti (17)

  1. e non mi dite che non avevo ragione..infatti parla di una storia finita e dè più smielata delle precedenti…

  2. Posso dire che nell’album precedente, pur rimanendo nello stesso stile, c’erano almeno oltre ad Estranei e a Senza Nuvole, almeno 4/5 canzoni ad impatto molto più forti di questa.
    Sapevo che non ci sarebbero stati scossoni con questo lavoro…ma a mio parere non c’è stata nemmeno una piccola evoluzione…e anzi si è appiattito il talento di questa ragazza.
    Spero che l’album sia migliore del singolo che l’ha anticipato…ripeto venderà a pure parecchio…ma musicalmente è sempre la solita minestra….

  3. ormai sta stancando e le vendite calerannoa

  4. Alla faccia delle malelingue, Alessanda ha fatto un ottimo lavoro!Il suo talento è al di sopra di tutto e tutti!La sua voce magica rende bella ed emozionante qualsiasi cosa! Oggi la gente ha mandato in tilt il web per lei!Il sito web nuovo non era accessibile per i troppi contatti!Il FB ufficiale intasato dalle 10 del mattino fino al tardo pomeriggio!!Mai successa una cosa del genere!Altro che “stancando”!Ale si stà confermando sempre più…purtroppo per loro, le malelingue rimarranno deluse 😉 Ale sei UNICA!

  5. @ Clò: Ma io non metto in dubbio il suo talento e tanto meno il suo successo (che arriverà anche con questo singolo e con questo album) ma onestamente musicalmente mi aspettavo di più. Avrei desiderato un singolo più maturo, più incisivo, che mettesse in risalto le qualità timbriche dell’Amoroso, le sue peculiarità. Invece onestamente questa è una canzone che vedrei tranquillamente addosso a uno Scanu, ad una Emma, a una Loredana…insomma una canzone omologata, che una voce come quella di Alessandra nobilita, ma che rimane una canzone inutile e banale.

  6. Talento,talento,talento……..tanti hanno talento,se per questo. La canzone e’ insulsa,c’e’ ben poco da dire……..

  7. Spero di non entrare in un centro commerciale e sentire questa canzone angosciosa trasmessa a palla: scapperei subito!

  8. non la trasmetteranno mia!lle sue canzoni sono quasi scartate dalle radio…per forza senti che noia

  9. raga me la potete inviare qst canzone su msn ? la mia e-mail è [email protected] ! Grz 1000 raga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>