La Talpa 3 – Giorno 46

di Emanuela Zaccone Commenta


-2 al “new” talpa day. E’ tempo di preparativi per la partenza a Durban, ma anche di dubbi e d ipotesi. Chi è la talpa?

Ciascuno dei concorrenti si è fatto una propria idea della situazione.
Pasquale spiega: “Franco con la sua solidarietà ha permesso di arrivare in 5, ma ha diminuito la possibilità di far arrivare noi tre al match finale. Alla fine però a vincere è solo uno”.
I ragazzi fanno fronte comune nel valutare i comportamento delle donne e Laricchia dice: “Secondo me Melita è la Talpa e vince Karina.
La Cascella, dal canto suo, osserva che “c’è un po’ di ipocrisia in tutto. Non si può far gruppo perché alla fine saremo l’uno contro l’altro”.
Clemente osserva che “salvando le ragazze, Franco ha portato una persona in più al test e quindi l’avrebbe potuto fare per metterci in difficoltà”.
In seguito Trentalance nel confessionale dice: “Melita ha avuto la trasformazione più evidente. Era in ombra e poco motivata. Negli ultimi tempi sentendo un profumo di vittoria ha dato una sterzata al suo comportamento. Questo da alle investigazioni un’ulteriore strada”. Probabilmente l’osservazione più sagace tra tutte quella offerta da Franco.
Ancora due giorni poi sapremo la verità.

Opportunità agli sgoccioli anche per gli allenamenti di boxe con il campione Russo: c’è la fila per fargli da sparring partner! Dopo Pasquale è il turno di Karina. Tutti si divertono moltissimo.

Uno degli aspetti più belli di queste ultime ore, comunque, è che sono caratterizzate da molte risate. Oggi poi i ragazzi si sono imitati: Pasquale fa il verso alla Cascella e ai suoi abbondanti seni, tutti scimmiottano i modi di Franco, Melita ricorda le facce di Kamilia, Pasquale fa il verso a Natalia Bush.

Penultimo indizio del giorno: “Cosa pensi che gli altri trovino di irritante in te?”, “Credo che gli altri non sopportino il fatto che io abbia spesso ragione e vinca in molti casi”. Che vinca il migliore allora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>