Laura Pausini: “Ho rifiutato i talent show nel ruolo di giudice”

di Redazione Commenta

Spread the love

Laura Pausini ha rilasciato un’intervista a InFly, durante la quale ha esternato il proprio pensiero riguardo i talent show. La cantante romagnola ha dichiarato di aver rifiutato, più volte, di presenziare nel ruolo di giudice, in vari talent show nel mondo.

Queste sono state le dichiarazioni di Laura a riguardo:

Mi hanno proposto di fare il giudice di un talent show in tre nazioni differenti ma ho detto no. Mi piace cantare. E ho la fortuna di poterlo fare per lunghissimi periodi e ogni sera in una città diversa. Nulla mi piace così tanto. Neanche fare il giudice. Tra l’altro non sono neanche a mio agio a giudicare gli altri.

La Pausini, inoltre, ha descritto i talent come l’unica strada percorribile per emergere:

Se mi sforzo di ricordare gli artisti usciti negli ultimi anni mi vengono in mente solo i Negramaro o il mio amico Tiziano Ferro. Per il resto tutti, ma proprio tutti, sono usciti dai talent. Forse perché la discografia non può più permettersi di selezionare i giovani. Forse perché nei talent è il pubblico che decide da subito quanto si vale davvero. Fatto sta che oggi come oggi i talent sono l’unica strada per riuscire a fare sentire la propria musica. Non lo trovo giusto, ma questa è la realtà è quindi meglio questo che il vuoto assoluto.

Una curiosità riguardo il nuovo disco Inedito: una dei brani presenti nell’album, Bastava, scartato nelle selezioni di Sanremo 2010, fu presentato da Eleonora Crupi, ex allieva di Amici di Maria De Filippi.

Ricordiamo, inoltre, che il compagno di Laura Pausini, Paolo Carta è stato il produttore di Marco Carta.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>