L’isola dei famosi: giorno 58

di Monia Gelfo Commenta

Se a Playa Uva, le giornate sono illuminate dal sole, gli animi degli naufraghi non lo sono affatto, e le inimicizie tendono ad acuirsi. Innanzitutto tra Patrizia e Peppe, offeso per l’insulto fattole dalla contessa. Quest’ultima continua ad avere dissapori anche con Alessandro, infastidito con lei per avere parlato male una settimana intera di Vladimir, e alla fine aver votato lui.

Anche Carlo oggi è molto indispettito e risponde male a Leo, Peppe ed Alessandro: la discussione non termina, anzi lo skipper accusa Carlo di essere cambiato da quando ha vinto la prova leader, mentre il bidello asserisce che nessuno gli abbia fatto i complimenti per aver vinto la prova.

Anche Vladimir non concepisce l’atteggiamento di Alessandro che si è limitato a chiedergli consigli su ami e teli piuttosto di preoccuparsi di come fosse stata la settimana della naufraga sulla spiaggia dei lavori forzati. Sembra si siano formate due coalizioni, di cui l’unico neutrale sembra essere Leonardo, scatenando le polemiche di Belen, la quale pensa che il naufrago faccia il proprio gioco.

Vladimir si è riavvicinato in questi giorni alla contessa e a Carlo e chiede a quest’ultimo come vanno i rapporti tra loro e gli consiglia di fare una gita romantica in mare con il cayuco insieme a Patrizia. Carlo, coglie la palla al balzo e propone quest’idea a Patrizia che accetta di buon cuore e viene aiutata da Vladimir a salire sul cayuco: i due non fanno in tempo a muoversi che il cayuco si ribalta.

Anche tra Leonardo e Veridiana c’è un attimo di freddura: leo vorrebbe pescare per sè e l’ex velina glielo sconsiglia vivamente. I due poi fanno pace con un dolcissimo bacio. Alessandro, alla spiaggia dei lavori forzati, avrà il compito di legare le canne di bambù a gruppi da tre e poi in due fascioni da due.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>