Luca Argentero parla di cinema, televisione e famiglia

di Diego Odello 2

Luca Argentero, fresco protagonista de Il Grande Sogno, ha rilasciato un’intervista a Cinzia Romani de Il giornale in cui parla di cinema, televisione e famiglia. L’ex concorrente del Grande Fratello, ormai attore consolidato e in grande ascesa, ha spiegato come si è preparato al film di Placido, presentato al Festival di Venezia 2009:

Ho letto molto. Michele Placido mi ha fornito una base, su cui prepararmi: storie del comunismo, film, una raccolta di ciclostile dell’epoca, libri di Piperno. Una vera full immersion nel ’68. Quella preparatoria è stata la fase più divertente. Una delle cose più belle del mio mestiere è che vieni a contatto con vari periodi storici e impari tanto. Anche ad andare a cavallo.

Del suo primo film americano, Eat Pray Love, in cui interpreta la parte del giornalista free-lance, che insegna italiano agli stranieri, Argentero non può rivelare molto, ma della protagonista del film, Julia Roberts dice:

Certo è che Julia è sempre molto attenta a tutti, pronta ad ascoltare chiunque, sul set. Ed è estremamente professionale e seria.

Riguardo la sua possibile presenza accanto ad Antonella Clerici al Festival di Sanremo 2010, il ragazzo non conferma e non smentisce:

Vedremo. Forse. Chissà. Per ora, non me l’hanno chiesto. Ho un programma intenso e il festival deve poter coincidere con i miei impegni. Sanremo è Sanremo, come dice il tormentone… È partito tutto da un sito, mentre ero in viaggio di nozze. Un pettegolezzo. Ma interessantissimo.

Luca le ultime parole le spende per la famiglia: l’attore non vede l’ora di diventare padre, magari di due gemelli.

Commenti (2)

  1. due gemelli???
    ..glielo auguro tanto,
    ma al tempo stesso mi viene da piangere…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>