Luciano Cannito lascia Amici: “Non so fare l’assistente”

di Sara Bianchessi Commenta

 Dopo Mara Maionchi anche Luciano Cannito ha deciso di lasciare Amici. Il coreografo, dopo l’annuncio dell’addio, ha scelto Vanity Fair per spiegare le motivazioni che l’hanno spinto a prendere questa decisione.

Quella di Amici è stata una bellissima esperienza, intensa e divertente. Ma dopo tre anni sento di non avere più nulla da offrire, perciò ho deciso di lasciare la trasmissione.

Cannito precisa di non essersi stufato e aggiunge:

No, semplicemente credo che la trasmissione si sia trasformata e una figura professionale come la mia non sia più necessaria. La struttura di Amici è diventata più vicina a quella di Ballando con le stelle, dove i concorrenti alla fine vengono giudicati da una giuria di persone “normali”, quali attori e personaggi dello spettacolo. Gente rispettabilissima che però può dare una valutazione di cuore, non tecnica.

Il coreografo assicura che alla base dell’addio non ci sia l’orgoglio:

Non per un fatto di orgoglio, ma perché si tratta di fare un altro mestiere, l’assistente, che io non so fare. Ho una mia linea, delle idee e non sono capace di organizzare, aspettare che ti dicano che cosa fare, per farlo. La trasmissione è diversa rispetto a quando sono entrato io nel 2010: allora era fortemente specializzata, adesso sembra che non ci sia più bisogno di esperti che diano il loro contributo.

L’insegnante afferma che non c’è alcun contrasto con la produzione:

No anzi, anche perché la forza di Maria è riuscire a costruire una squadra che lei protegge tantissimo, quindi contrasti non ne esistono proprio. Io stesso sono stato molto “coccolato”, soprattutto all’inizio quando non mi conosceva nessuno.

Cannito racconta come ha comunicato la sua decisione:

Ho mandato loro una lettera, in cui ho spiegato le mie ragioni e, soprattutto, li ho ringraziati dell’esperienza. Anche Mara (Maionchi, ndr) ha fatto la mia stessa scelta, perché anche lei ha una importante personalità. È molto difficile per me non essere protagonista delle scelte che faccio perché non ho fatto altro per tutta la vita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>