Manuela Zanier a Mondoreality: “Mi sono sentita devastata: non sono quella che si è vista in tv. Sembravo una grandissima stronza”

di Redazione Commenta

Spread the love

Manuela Zanier, l’ultima eliminata della quarta edizione di X Factor, si racconta a noi di Mondoreality.

Martedì sei stata eliminata da X Factor. Fai un bilancio di quest’avventura…

Sono dispiaciuta per il fatto che non sono potuta andare avanti, però se fossi uscita alla prima o alla seconda puntata sarebbe andata peggio. Sono arrivata alla quinta puntata e ho avuto comunque il modo di farmi conoscere un pò di più a livello artistico. A livello personale invece purtroppo sono stata descritta in un modo in cui non mi riconosco. Quando sono uscita m’è preso un colpo: ho detto “oddio.. cos’è successo qua?”. Ho visto un pò quello che è stato detto.. ma non do tutta la colpa a chi ha fatto le clip perchè io quelle cose le ho dette, però magari le ho dette dentro un contesto, dentro discorsi lunghi che facevo in cui poco prima di martorizzavo. Magari all’inizio del discorso dicevo di aver paura e alla fine che mi dovevo tirare su. Ultimamente cercavo di nascondere il mio lato debole e lanciare il lato forte, che non mi appartiene. Ho visto che messo in un certo modo questo tipo d’atteggiamento poteva trarmi svantaggio. Gli autori su ognuno di noi, secondo me, ha creato una storia (tra virgolette): hanno iniziato il programma elogiandomi per la mia umiltà che è quella che fa parte di me, poi Elio ha tirato fuori la storia della diva e quindi penso che gli autori abbiano puntato tutto sull’aspetto diva. Quindi mi sono sentita devastata quando sono uscita e ho capito che era passato tutto il contrario di quello che sono. Mi hanno rovinato.. no, ovviamente non mi hanno rovinato però mi hanno fatto malissimo. Per fortuna, ieri (giovedì, ndr) Alberto Tafuri in puntata mi diceva: “Manu tu non hai idea di quanta gente mi scriveva durante la trasmissione e che mi ha scritto ieri”. Mi ha detto Alberto che tutti mi difendevano in un modo che sembravano essere tutti miei parenti. Invece tanta gente che io non conosco, o comunque quelli che conosco  e non sono miei parenti, mi hanno difeso a spada tratta. Sono felice di questo perchè tutta la mia vita l’ho basata su alcuni principi e l’ho vissuta, sia quella privata che quella artistica, in un certo modo e finalmente qualcuno se n’è accorto. Grazie a loro mi sono sentita difesa. Tante persone mi hanno difeso, ma altrettante mi hanno dato giù. Chi ha quella sensibilità che non si ferma in superfice ma va oltre mi ha difeso. Là dentro poi sentivo questa grande responsabiltà perchè io ero quella che aveva fatto di più… Non è stato facile e purtroppo non l’ho vissuto come avrei voluto. Io volevo uscire per come ero.

E come sei?

Sono un pò permalosa, però alla fine anche molto ironica. Quelli che mi conoscono mi dicono che gli piaccio perchè parlo scherzando dei miei difetti. Io comunque mi sono sempre buttata giù e in questo periodo volevo tirarmi su perchè se facevo quello significava che non ero così sfigata. Il libro The secret mi ha aiutata in questo: ti aiuta ad attrarre a te eventi positivi attraverso la positività e l’energia. Se sei negativo in sostanza non succede nulla. Quindi questo mi ha aiutata a tirarmi su perchè io molto spesso mi rimpicciolisco e i miei amici mi dicevano che non dovevo andare lì per farmi vedere insicura. Quindi io mi dicevo che se ero convinta, avrei convinto anche gli altri.. però quando non sei fatta in un modo è difficile. In alcuni casi sono andata all’estremo opposto di quello che sono io perchè quelle cose le dicevo non per presunzione, ma per autoconvincermi.

Matedì ti aspettavi l’eliminazione?

Io la sentivo l’eliminazione per svariati motivi. Ho avuto una grande occasione, una grande possibilità. Mi dispiace però probabilmente quest’anno puntavano più sui personaggi. In puntata avrei voluto anche ringraziare un pò tutti, ma non c’è stato il tempo purtroppo..

Se vuoi puoi farlo qua..

Magari! Volevo ringraziare i giudici, i coach, gli autori (anche se mi hanno devastato, ma mi hanno permesso di entrare lì), la sartoria e Maddalena, che mi ha aspettato fuori dal camerino in lacrime.

Sei soddisfatta di quest’avventura?

Si, il non essere capita come persona è l’unica cosa che mi fa male perchè per il resto sono felicissima. Eravamo tantissimi, quest’anno ero in un gruppo di persone veramente brave. Sono entrata dentro questo gruppo e sono felicissima del fatto di essere arrivata alla quinta puntata. Non è male comunque come risultato perchè mi ha permesso di farmi ascoltare.

Secondo te il pubblico televota più i personaggi, e quindi la persona o la professionalità, e quindi la voce?

Non lo so. A questo punto non so che dirti. Probabilmente è stata fatta questa campagna distruttiva nei miri confronti e sono andata sulle palle. Io mi sono vista le clip e ho pensato: “Cavolo, è fatta davvero a regola d’arte!”. Anche io mi sarei stata sulle palle perchè sembravo veramente una grandissima stronza. Chi vuole sapere se sono così mi contatterà e mi conoscerà, altrimenti starò sulle palle a un pò di persone. Non ci posso fare niente, non posso piacere a tutti. Anzi, non voglio piacere a tutti, ma volevo capire perchè erano state dette delle determinate cose su di me. Alla fine non posso dare la colpa a Peroni e Pastore che fanno quello che devono fare. Poi ieri mi sono anche chiarita con Pastore e gli ho detto che magari le persone vanno conosciute anche meglio.

Pensi che gli autori possano mettervi in difficoltà?

Ti racconto di quando è uscita la notizia sulla presunta storia tra Cassandra e Nevruz. Ad un certo punto Dorina è andata a fare un eXtra Factor ed le era arrivato all’orecchio questa notizia. Ovviamente Dorina ne ha parlato con Cassandra e quest’ultima si è disperata scoppiando a piangere dicendo: “Ma cosa stanno dicendo questi? Io ho un fidanzato a casa che magari sta pensando che io stia facendo la stupida con Nevruz”. Si possono creare situazioni che poi ti mettono in difficoltà e lì ho capito che qualcosina tagliuzzavano. In un certo senso anche questo mi ha bloccato, io non riuscivo ad essere completamente me stessa. Gli autori mi dicevano sempre di dire tutto quello che pensavo. Sinceramente avevo paura. Lì poi dentro ci sono persone che hanno studiato psicologia e sanno cosa chiederti, capiscono subito quali sono i tuoi punti deboli. A me veniva subito da piangere quando toccavano degli argomenti.

Ma ti senti una diva?

No. Elio diceva che avevo molto carisma e che nel palco imponevo, quindi ha deciso di affibbiarmi questa cosa della diva ma io non mi sono mai sentita diva. Non so se hanno mandato i confessionali in cui dicevo che non mi sento assoltamente diva, ma che magari giocavo a fare la diva. Anche perchp penso che i più grandi sono i più umili, e gli artisti stranieri in questo insegnano. Quest’estate ho conosciuto Ennio Morricone e mi sembrava il contadino che sta vicino a casa mia. Una persona tranquillissima anche nel modo di parlare e vestire.

Cosa ti aspetti adesso?

Io spero che fuori da lì succedano delle belle cose. Spero che sia così, ma se non succederanno sono sicura che X Factor non è l’ultima mia spiaggia come invece hanno fatto vedere. Da come è stata raccontata sembrava che io fossi andata lì dentro dicendo “O questo oppure mi ammazzo”. Invece non è così e non l’ho mai pensata così anche perchè io adoro la musica, la danza, il teatro… Non mi fermerò qua. Ho voglia di comunicare tutto quello che ho dentro perchè purtroppo non ci sono riuscita come volevo. Magari c’è chi riesce ad essere più sciolto davanti alle telecamere, ma io non ce l’ho fatta. Mi sentivo violentata perchè non sono abituata ad avere le telecamere addosso. So che dovevo essere ripresa però allo stesso tempo sentivo una responsabilità, un peso, che mi faceva aver paura di sbagliare. Questo mi ha frenato tantissimo. Forse se lo potessi rivivere magari l’affronterei in modo diverso, lasciandomi andare.

A proposito di rivere.. preferiresti rivivere Sanremo o X Factor?

Oddio. Bella domanda. Forse mi rifarei X Factor, però mi piacerebbe rifare Sandremo. Rifarei X Factor cercando di essere più me stessa: chi mi ama mi segua. Da una parte io ero andata là dentro cercando di essere me stessa, però cercando di non far capire questo mio lato debole. Se tu sei convinto di te stesso, la gente è convinta che tu sei figo. Se fai lo sfigato invece tutti ti vedono sfigato. Io non mi sento sfigata perchè sono contenta di tutto quello che ho fatto fino ad oggi, non rinnego niente. Mi ero detta solamente di affrontare con più autostima le occasioni che mi si presentavano perchè di solito mi martorizzo. Questa volta non mi sono martorizzata ed è andata come è andata..

La scorsa settimana gli Effetto Doppler ci hanno detto che quest’anno la sfida era tra i giudici, e non tra i ragazzi. Sei d’accordo?

Confermo. Tra noi ragazzi non c’era quella rivalità, apparte qualche discussione che si è subito placata e chiarita. Prima di entrare avevo paura di trovare rivalità ma invece per fortuna non c’è stata. Tra i giudici invece c’è stato un gioco al massacro.. ma se non ci fosse stato magari non sarebbe stato neanche troppo divertente. Sarebbe stato davvero brutto se il gioco al massacro ci fosse stato tra di noi. Ti faccio un esempio: Alessandra, la ragazza che è uscita per prima, mi chiedeva come la dovevamo vivere questa esperienza e io li rispondevo che sul palco dovevamo spaccare il culo a tutti, ma fuori dal palco dovevamo essere persone umane con dei sentimenti. Inoltre le chiesi che se avessi avuto dei momenti di down mi avesse aiutato e io avrei aiutato lei. Infatti pochi giorni dopo venne da me e mi disse che era giù e scoppiò in un pianto. La spaventava il fatto di dover abitare tutti lì insieme e perlopiù isolati. Ti racconto un aneddoto carino.. sopra il letto della mia stanza avevo la foto di E.t. e avevo attaccato la frase della canzone che fa (canta, ndr) “Extraterrestre portami via, voglio una stella che sia solo mia” perchè io ogni vorrei scappare in un altro pianeta. Questo foglietto si era staccato ed era caduto sul suo cusino il giorno prima che lei fosse stata eliminata. Appena lo vide mi fa: “Oddio, questo è un segnale“.

Chi pensi e speri che possa vincere X Factor?

Penso che X Factor verrà vinto da Davide. Invece spero che vinca qualcuno del mio gruppo, perchè sono fortissimi: Nathalie, Nevruz e Cassandra. Pure Ruggero è carino solo che è più debole rispetto a loro. Stefanino spero che la prossima volta vada meglio e magari andrà meglio in tutti i sensi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>