Matteo Macchioni, la scheda di un possibile vincitore di Amici

di Redazione 13

Nome: Matteo

Cognome: Macchioni

Età: 26

Nato a: Sassuolo

Vive a: Sassuolo (Modena) con la propria famiglia

Stato civile: Single

Lavori precedenti: Il maestro di pianoforte

Categoria: Cantante lirico

Squadra: Blu

Ep: Matteo Macchioni, in uscita il 9 aprile per la Sugar Music

Inediti: La Promessa, Guarda sempre più in là

Duetti: Teona Dvali (Il Brindisi della Traviata), Massimo Ranieri (La voce del silenzio)

Dovrebbe vincere perchè è riuscito a portare un vento di novità all’interno del talent di Maria De Filippi. Saper fondere sapientemente la lirica con il mondo pop non è un’impresa da tutti. La costanza e la voglia di sperimentare nuovi orizzonti musicali deve essere assolutamente premiata per rendere giustizia e merito al programma.

Non dovrebbe vincere perchè la lirica stenta a decollare in Italia. Il suo (seppur bel) canto, spesso risulta antico e noioso, e forse troppo ripetitivo per i nostri poveri timpani.

Commenti (13)

  1. antichi e noiosi sono gli altri……per emma, loredana e pierdavide gruppi come coldplay, baustelle, negrita e u2 sono troppo alternativi. meglio rifugiarsi nella solita lagna all’italiana. almeno matteo canta (alla grande) un genere musicale che magari nell’italietta non sarà premiato. ma all’estero è assolutamente ricercato (vedi bocelli). chi critica matteo è solo un povero ignorante

  2. La lirica “troppo ripetitiva per i nostri poveri timpani”????? ma stiamo scherzando? questa è un’offesa bella e buona a una salda tradizione. E pensare che il mondo ci invidia per le più belle opere liriche… a questo punto aveva ragione quel commissario esterno di danza che ha detto “in Italia c’è un grosso problema”. Io aggiungerei che il problema è l’ignoranza e la mancanza di rispetto per determinate forme d’arte. Carissimo Cascone, si faccia una cultura e si renderà conto di quanto è varia e movimentata la lirica. Matteo potrà piacerle o meno, ma con questa affermazione sulla lirica ha definitamente dimostrato di avere una cultura musicale limitata e inadatta a commentare qualsivoglia cosa riguardante musica e canto.

    Parlando nello specifico di Matteo, se proprio non le piace la lirica, la invito a cercare “operatic pop” su Wikipedia (possibilmente in inglese in quanto più completo) e a leggere l’elenco di alcuni rappresentanti del genere. Pur augurandomi per lui un futuro prevalentemente da cantante lirico ricordo che è perfettamente in grado di cantare questo genere e che è stato lodato un’infinità di volte per l’agilità nel passaggio da imposto lirico a vocalità prettamente pop.

    La lirica stenta a decollare in Italia? forse è un’affermazione presuntuosa, ma mi auguro che grazie a Matteo possa farlo. E le scrive una persona che pur ascoltando qualsiasi genere musicale non pone la lirica al primo posto tra le preferenze, posto fermamente occupato dal rock. E se con queste premesse tra tutti i partecipanti ad Amici di quest’anno preferisco Matteo… la cosa dovrebbe far riflettere sulle grandi capacità che ha Matteo di coinvolgere ed emozionare.

  3. Vi parla una ragazza di 18 anni che prima snobbava la musica classica e lirica,grazie a questo ragazzo che e riuscito a portare la lirica in tv,sono riuscita ad amarla,io che ascolto addirittura la musica neomelodica,non e giusto che ogni volta che c’è qualcosa di nuovo in italia si debba avere i paraocchi…..ogni volta si punta sempre sulle cose banali e scontate,le solite canzoncine e stop……Matteo e riuscito a portare e far amare la lirica a tantissimi ragazzi giovani,me compresa……ma invece di dire che non decolla perchè non si fa pubblicità perchè non la si fa conoscere anche hai giovani?noooo perchè in italia quello che conta e fare solti,per fortuna case discografiche come la sugar puntano sul TALENTO e non sul marketing …….MATTEO PER IL PROGRAMMA E STATO ED è UNA VENTATA DI ARIA FRESCA !!!

  4. Cosa mi tocca leggere…. il Maestro Pavarotti ci distruggeva i timpani?!
    Non ho parole…. lei è veramente un ignorante, se fossi un esponente del mondo lirico le sfonderei i timpani con un do di petto!
    Al di là del tifo per questi ragazzi, tutti talentuosi secondo me, emerge l’esigenza di una cultura musicale da segnalare in Italia.
    Maria De Filippi ha introdotto la lirica quest’anno ma poi la ha abbandonata strada facendo per dar spazio ai soliti spettacolini inutili (liti, discussioni, piagnistei).
    Mi auguro che Matteo Macchioni abbia un futuro roseo, a prescindere dalla vittoria, e spero che in Italia non la pensino come lei… altrimenti siamo veramente rovinati, altro che timpani!!!

  5. Mi meraviglio che ancora esistano persone come lei che reputano la lirica noiosa e ripetitiva. Siamo il paese del bel canto che ha dato i Natali a Verdi, Puccini, Mascagni, Donizetti, Bellini. Le dicono niente questi nomi?
    Pavarotti e Bocelli l’annoiano? Pare che siamo apprezzati in tutto il mondo proprio per la musica classica e spero che Matteo segua le loro orme possibilmente fuori da questo paese dove le canzonette mordi e fuggi sono pane quotidiano per le persone superficiali come lei!

  6. il confronto con x-factor quest’anno è impietoso. se prendiamo i due migliori (macchioni e mengoni, guarda caso fa rima)…..morgan ha elevato mengoni, facendogli cantare talking heads, jackson, nina simore etc…. si diceva che mengoni poteva diventare una star internazionale e così è stato trattato. gli altri concorrenti non hanno recriminato niente e hanno fatto la loro strada, e si sono aggiudicati il sostegno di mengoni.
    amici l’esatto opposto. si dice che matteo ha un grande futuro internazionale (rapino)…poi gli si fanno cantare canzoncine, lo si taccia di essere noioso e gli si preferiscono altri.
    mengoni (a livello di voce e carisma) vale robbie williams, vale mika. macchioni può in futuro valere bocelli (ci vuole esperienza per questo genere). bocelli e robbie sono i punti di riferimento dei generi di macchioni e mengoni. emma vale lady gaga? carone vale de gregori? loredana vale madonna? ne dubito fortemente…….non so in che luogo….forse in qualche lago.

  7. Ho 35 anni, non 120, e ascolto musica lirica da almeno 15 anni.
    Venerdì sono andata al tatro civico della mia città a sentire l’Elisir d’Amore di Donizzetti, con orchestra coro e cast del Tatro Regio di Torino.
    Il teatro era pieno, gli interpreti erano giovani, talentuosi ed emozionanti. Quando il tenore ha cantato una furtiva lagrima, mi sono commossa, quando il coro ha gubilato con gli innamorati alla fine dell’opera, ho riso con loro, e accanto a me hanno sorriso altre centinaia di persone.
    Questo spettacolo sarà stato messo in scena centinaia di migliaia di volte, ma ogni volta che un giovane tenore o un giovane soprano lo affrontano, riescono a ripetere la magia infinite ed infinite volte. E chi ama la musica non si stanca mai mai mai mai di ascoltarla.
    Vedere brillare gli occhi di quei giovani, che spesso si spostano di città in città per poche migliaia di euro spinti solo dal loro grande amore per la musica, entusiasti per tutti i battimani e le chiamate in proscenio, mi creda, non ha prezzo.
    C’è un solo Pavarotti, ma ci cono migliaia di Matteo Macchioni in tutta Italia che fanno anni di gavetta tra i teatri di Provincia e tutti loro, Matteo compreso, esigono da parte sua maggiore rispetto.

  8. La lirica è oro colato in confronto a certa robaccia che gira negli ultimi anni e che purtroppo piace a ragazzini e ragazzine italiane.

  9. La lirica è vecchia e noiosa? solo per noi italiani è così. nel resto del mondo la lirica italiana è il massimo, viene portata in tutti i più grandi teatri del mondo e viene vista da tantissima gente.

    “Non dovrebbe vincere perchè la lirica stenta a decollare in Italia” prima di scrivere dovresti prima verificare quello che dici!

  10. purtroppo ci sono tanti ignoranti qui. Al primo posto la rossa nel pubblico di Maria. Matteo è sempre stato il 1. in classifica ma………….
    La truffa è lampante!!!!!!!!!!
    Matteo sei grande!!!!!!

  11. MATTEO FAI PROPRIO SCHIFOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! NN 6 UN BRAVO CANTANTE

  12. @Gianna: sei brava tu invece eh? non sei neanche capace di commentare senza insultare. Complimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>