Moige: L’isola dei famosi è destinata a diventare il Grande fratello in salsa Rai?

di Redazione 1

Foto: AP/LaPresse

Il movimento genitori non ha apprezzato il modo con cui  settimana scorsa Simona Ventura ha trattato il caso Corona – Moric durante la puntata serale de L’isola dei famosi 8. La responsabile dell’Osservatorio Media del Moige Elisabetta Scala ha spiegato:

Il proposito espresso da Simona Ventura di affrontare in diretta all’Isola dei famosi il caso Corona-Moric ci lascia quanto mai perplessi e indignati. L’intento di voler dare spazio pubblicamente ad un dramma familiare come quello che si sta consumando tra Corona e Moric ci sembra un fatto gravissimo, perché lede, sopra ogni cosa, il bene e l’interesse del minore coinvolto. D’altra parte, lo stesso Codice di autoregolamentazione Tv e minori espressamente dice che “le imprese televisive si impegnano a non trasmettere quegli spettacoli che possono nuocere allo sviluppo dei minori e, in particolare, ad evitare quelle trasmissioni che usino in modo strumentale i conflitti familiari creando turbamento nei minori”. Ci chiediamo: l’Isola dei famosi è destinata a diventare il Grande fratello in salsa rai?

Elisabetta Scala ha concluso la sua riflessione con un augurio:

Ci auguriamo che la conduttrice, gli autori e la direzione di rai 2 riflettano sull’opportunità di raccontare in televisione, come purtroppo accade da troppo tempo, le vicende di questi due personaggi, senza tenere in alcun conto che a casa c’è un bambino che ha il diritto di vivere serenamente la sua infanzia e che, invece, è il primo a dover subire ingiustamente le conseguenze di questa guerra mediatica tra i genitori.

Commenti (1)

  1. E’ davvero scandalosa questa tv,in più hanno montato un sacco di panzane poichè da quel che è emerso Corona non ha rapito suo figlio. Ha 2000 difetti quell’uomo ma sembra amare suo figlio e credo sia giusto che abbia la possibilità di dargli amore. Senza calcolare che un bambino conteso ha spesso carenze affettive dove viene a mancare la figura paterna a causa di dispute legali, in un’età delicata.Anche la madre avrebbe potuto evitare di allontanarsi da suo figlio sapendo che è LEI il punto di riferimento e sopratutto deve collaborare con il suo ex marito affinchè, per il bene del minore non subisca ulteriori traumi che già la separazione comporta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>