Noemi, Vertigini testo e audio

di Redazione Commenta

Spread the love

E’ da oggi in rotazione su tutte le emittenti radiofoniche, il secondo singolo di Noemi estratto dal fortunato album Sulla mia pelle (Deluxe Edition). Il brano, che porta per titolo Vertigini, è stato scritto da Massimiliano Calò, Giuseppe Romanelli e Diego Calvetti.

Originariamente contenuta nell’Ep d’esordio, Noemi, la canzone è stata ripresentata sotto una nuova veste, rivisitata e corretta in chiave Motown, in una lettura soul anni ’60 per armonizzarsi splendidamente con la calda voce della giovane interprete. Dopo il salto, il testo e l’audio del pezzo.

A te che non ci sei
e non mi chiami mai
a te che ci sarai
quando lo capirai
E tu mi amerai
immensamente sai
sarai mio prigioniero
senza liberarti mai
E prendimi scoprimi
senza limiti
Prendimi le vertigini
sentirai così
Sono elettriche scosse
scontri di baci dolcissimi
solo con te solo se mi chiamerai
Lo sai non puoi esistere
se non esisto io
e tu non puoi sfuggirmi
sempre ti riprenderei.
Lo so non posso dirtelo
perchè non stai con me?
Ma posso immaginarti
tra le mie braccia qui.
Ma tu prendimi scoprimi
senza limiti
Prendimi le vertigini
sentirai così
Sono elettriche scosse
scontri di baci dolcissimi
solo con te solo se mi chiamerai
Ti chiamo io
ti cerco io
e poi va da sé
Ti cerco io
ti chiamerò
voglio solo te solo te
Prendimi scoprimi
senza limiti
Prendimi le vertigini
sentirai così
Sono elettriche scosse
scontri di baci dolcissimi
solo con te solo se mi chiamerai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>