Raz & The Tribe, la docuserie di Sky Atlantic con Asia Argento, Luca Argentero e Piero Pelù

di Felice Catozzi Commenta

Quattro ex concorrenti di reality, survival, talent vari, si avvicinano per affrontare un viaggio all’avventura estrema, -stranamente- insieme a Raz Degan

Raz & The Tribe è il titolo della docuserie di Sky Atlantic in onda a partire dal 4 giugno per quattro appuntamenti il lunedì in seconda serata: al centro di questo viaggio troviamo Raz Degan a capo di un gruppetto composto da altri tre viaggiatori, Luca Argentero, Asia Argento e Piero Pelù.

Tra riti di iniziazione, leggende sciamaniche e paesaggi di rara bellezza, Raz & The Tribe viaggia con Asia Argento, Piero Pelù e Luca Argentero rispettivamente verso Etiopia, West Papua e Sumatra.

Lunedì 4 giugno- Raz & The Tribe | Il Salto del Toro

Destinazione Etiopia insieme ad Asia Argento: Raz e Asia incontrano nella Valle dell’Omo la tribù degli Hamar, popolo di allevatori dai rituali controversi, che metteranno profondamente in crisi in particolare Asia.

I due avranno la straordinaria possibilità di assistere al “salto del toro”, una particolare cerimonia di iniziazione che segna per i giovani maschi della tribù il passaggio dalla giovinezza alla vita adulta e che gli darà diritto di sposarsi, possedere bestiame e avere figli.

Una cerimonia che porta con sé anche una discutibile ritualità che coinvolge le donne della famiglia dell’iniziato: queste infatti offrono la schiena alle frustate degli uomini in segno di devozione e di attaccamento al giovane congiunto.

Lunedì 11 giugno- Raz & The Tribe | Il Tatuaggio Sikerei

Con Piero Pelù, Raz raggiunge Sumatra, in particolare l’isola di Siberut, la più grande del selvaggio arcipelago di Mentawai.

Col suo amico e compagno di viaggio, si spingerà nella giungla per conoscere l’omonimo popolo che abita lì e per scoprire, insieme, la millenaria tradizione del tatuaggio Mentawai e le pratiche sciamaniche sikerei.

Questa popolazione, di orientamento animista, conserva ancora un forte legame spirituale con la natura e accompagnano le loro attività più importanti con dei riti propiziatori. Famosi sono i loro tatuaggi che si estendono su tutto il corpo che, a differenza di altre popolazioni tribali, non sono legati al compimento dell’età adulta ma rappresentano dei trofei che si guadagnano nel corso della loro vita.

Lunedì 18 giugno- Raz & The Tribe | La Cerimonia Waya Wita

Tappa in Papua Occidentale, uno dei luoghi più selvaggi al mondo, alla ricerca dei Dani, gruppo etnico dominante della Valle del Baliem, negli altopiani centrali del Paese.

Popolo di guerrieri e cacciatori dai costumi molto particolari: non usano vestiti e gli uomini coprono i genitali con l’holim, un astuccio ricavato dalla zucca che rappresenta la forza vitale.

Qui Raz e Luca Argentero potranno vivere un rito che accade raramente, ovvero la cerimonia del passaggio del potere del capo tribù al figlio.

Una cerimonia di grande importanza per il giovane Dani, che lo investirà di responsabilità sul futuro del suo popolo, le cui tradizioni stanno via via scomparendo: da anni sono sempre più numerosi i membri della tribù che hanno deciso di abbandonare i villaggi per spostarsi nelle città dove la vita è più semplice.

Nell’appuntamento previsto il 25 giugno, un concentrato di queste tre avventure di Raz & The Tribe ai confini della civiltà, alla ricerca dell’intangibile filo che lega il nostro corpo a qualcosa di ancestrale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>