Sanremo 2012, Emma Marrone: “Vado dove mi porta la musica”

di Redazione 1

In una lunga intervista a Il Giornale, Emma Marrone ha spiegato il suo “inferno”, fonte di ispirazione per rendere al meglio il pezzo sanremese scritto da Kekko dei Modà:

Perdere mio cugino a soli 23 anni. Queste sono esperienze che lasciano un vuoto e che ti obbligano a ricostruire quella parte di animo che scopri distrutta. Il resto è vita. Combattimento e grinta magari. Ma comunque vita.

LA SUA CRESCITA PERSONALE:

Un percorso importante, lo ammetto. E mi fa piacere, per quanto si tratti di dettagli. In fondo pero’, “quella di amici” è un po’ lungo come un cognome, vero?

IL RITORNO AL SERALE DI AMICI 11:

In fondo vado dove mi porta la musica. E in quel contesto vi assicuro che ce n’è davvero tanta.

LA POSSIBILE VITTORIA A SANREMO 2012:

Di sicuro strizzerei un occhio verso il cielo. Ma indipendentemente da questo, il mio obiettivo sono le persone che mi seguono, quindi non vedo l’ora di mettere su un bel tour per raggiungerli in tutta Italia e ringraziarli di tutto.

IL SUPPORTO MORALE DI MARIA DE FILIPPI:

L’ultima volta che ci siamo parlati mi ha detto: sono orgogliosa di te e mi ha fatto felice.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. raccomandate tutte due.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>