Sanremo 2012, vedova Lucio Battisti contro l’omaggio di Emma Marrone e Noemi

di Redazione 7

Durante la videochat del Tg1 con Gianni Morandi e Gianmarco Mazzi, il moderatore Vincenzo Mollica ha letto un’agenzia Ansa della vedova di Lucio Battisti, Grazia Letizia Veronese, intenzionata a bloccare le esibizioni di Emma Marrone e Noemi in omaggio al marito.

La vincitrice di Amici 9 dovrebbe cantare Il Paradiso assieme Gary Go mentre Noemi salirà sul palco dell’Ariston con Sarah Jane Morris per Amarsi un po’. Il direttore artistico è interventuto sulla vicenda sperando di trovare un compromesso equo con la donna:

Mi ha telefonato stamattina diffidandoci le ho spiegato che la serata del giovedì sarà dedicata a un tributo ai grandi compositori e autori italiani, vogliamo rendere onore alla memoria di Battisti, che è nel cuore di tutti noi. Mi sembrerebbe brutto impedire a due giovani artiste di rendere omaggio a un altro grandissimo artista. I due brani sono anche di Mogol e mi piacerebbe sapere cosa ne pensa. Lo stop sarebbe una brutta figura anche per noi… mi auguro che non accada.

Photo Credits | Pagina Ufficiale Facebook Noemi

Commenti (7)

  1. mah quanta superbia sta vedova..ma che hanno fatto di male ste due ragazze hanno partecipato ad un talent per realizzare il proprio sogno cantare..e ricordiamoci che è uno dei pochi modi per emergere, certamente non l unico, io sono convinta che ce l’abbia in particolar modo con Emma che dovrà pagare a vita l’onta di essere stata alla corte della De Filippi ma che palle se è brava anche se è andata da Maria non è andata a fare il Grande Fratello ma è andata a cantare..io sono stufa di questi atteggiamenti snobbistici cara signora vedova di LUCIO impari dalla figlia del grande GABER che ha voluto Emma ad omaggiare suo padre il grande GABER aprendo la sua mente a chi ha veamente talento…e vive pregiudizi sulla propria pelle..ma insomma cos’è sta storia in tutti i talent cantano le canzoni di battisti…mah non ho capito a che serve sta polemica…io spero che la canzone di EMMA sia sorprendente così la definita Morandi e spero che dimostri di essere una artista con la A maiuscola glielo auguro con tutto il cuore..

  2. Signora si vergogni già trovo ingiustificato che cantanti come suo mario o come Mina che potevano riempire stadi con concerti per beneficienza ed aiutare popolazioni colpite da qualche sciagura, o per aiutare la ricerca scientifica non l’ abbiano mai fatto,ma l’ egoismo non conosce limite. Cara signora la musica di suo marito commercialmente potrà anche appartenere al lei , o non so a chi, ma spiritualmente è di tutti quelli che con quelle canzoni hanno vissuto momenti magici. E tanto per essere chiari è grazie a quelli che lei e suo Marito avete fatto una bella vita, un pò di riconoscenza non guasta mai.

  3. Sarebbe un vero peccato se la Signora Veronese non desse il consenso.
    L’umiltà rende l’individuo grande e libero, come è stato il canto del grande Lucio.
    La vedova di Battisti ha molto da imparare, forse troppo per la sua pochezza d’intelletto.

  4. come mai cara signora non vuole far esibire due cantanti con le canzoni scritte da suo marito e mogol?forse darebbero troppo lustro a due canzoni che tutto sommato non sono famose quanto emozioni o i giardini di marzo bah sperando ci ripensi solo per il bene della musica!

  5. Io non ho parole. Ma cosa vi fa credere di sapere quali possano essere i reali motivi non spiegati dalla Vedova di Battisti, per cui non vuole che ci sia tale ” omaggio ” sgradevolmente, non da Lei richiesto,al marito defunto? Parlate di ” superbia” o peggio ,senza sapere nulla, ma in questa società esiste solo la superficialità del commento,senza conoscere minimamente i motivi, anche umani , e di sofferenza per il trauma di un dolore, che ogniuno di noi e’ santo cielo, libero , spero di vivere come si sente, senza doversi giustificare per questo diritto, con nessuno.

  6. Barttisti e’ nel cuore di tutti noi, ci ha accompagnato nella nostra adolescenza e nella vita e continua a farlo anche oggi che ragazzi non siamo piu’,leggendo di questi rifiuti e sapendo di quanto il nostro amato cantautore fosse schivo, e non assoggettato alla legge del successo mi viene da pensare che la moglie del cantante abbia promesso qualcosa al suo amato quando purtroppo non c’era piu’ nulla da fare.Solo questo mi viene in mente e non pensieri di snobismo o cupidigia o quant’altro solo questo .

  7. Comunque i due brani di Mogol-Battisti verranno proposti a Sanremo e saranno proprio le due giovani cantanti Emma e Noemi a cantarle…Fine della storia. Anche io la penso come la maggior parte di voi, e non penso che Lucio abbia chiesto a sua moglie di impedire che le sue canzoni venissero cantate. Lui stesso infatti aveva detto che voleva essere giudicato per quello che faceva in ambito del suo lavoro. Certo,non amava farsi vedere spesso,ma questo per colpa dei giornalisti dell’epoca che se non lo sapete l’hanno inseguito fino alla fine senza nessun scrupolo! Altra colpa è della stampa,ma siamo sempre li e poi fotografi,paparazzi e tutto il resto…Lucio voleva solo essere considerato per quello che faceva,per il suo lavoro,per le sue canzoni,mentre a quel tempo tutti si interessavano di più alla sua vita privata,tanto che nel 1975,suo figlio che aveva 2 anni stava per essere rapito,ma per fortuna è stato salvato in tempo dalla baby-sitter che era al parco con lui.
    Mi sembrano spiegazioni abbastanza possibili e giuste per decidere di non apparire più e credetemi,non è egoismo ma solo convenienza. Ed è stato giustissimo così,io apprezzo Lucio Battisti comunque e forse lo stimo ancora di più per la sua scelta,non certo facile…Pensateci un attimo:sarebbe stato più semplice apparire ancora,avrebbe avuto forse più successo di quello che aveva già ma la cosa bella di Battisti è che a lui le mode e tutto il resto non interessavano,lui voleva solo cantare ed esprimere quello che aveva da dire al pubblico e basta. Tutto qua. Ho letto 3 libri dedicati a lui,alla sua vita e alla sua professione e mi sono fatta un’idea personale,senza badare a nessuna critica di allora perchè si sa,è facile criticare prima e solo poi,di colpo amare un artista!. Io ne sono certa,l’avrei amato all’epoca allo stesso modo di adesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>