Stop al reality francese Koh-Lanta: la figlia del CT del Marocco Candide Renard vittima di stupro

di Felice Catozzi Commenta

La figlia ventunenne del CT del Marocco ha denunciato di esser stata vittima di uno stupro durante le registrazioni di un reality francese

Candide Renard, figlia del CT del Marocco Hervé Renard, faceva parte del cast di Koh-Lanta, un reality di sopravvivenza sulla falsa riga di Survival e L’Isola dei Famosi: girato alle isole Fiji, la giovane ha raccontato di essere stata vittima di una violenza sessuale da parte di un altro concorrente.

Secondo i media francesi, la ventunenne Candide avrebbe subito un’aggressione a sfondo sessuale nel corso della sua partecipazione alle riprese di Koh-Lanta.

La produzione ha tempestivamente interrotto il programma e ha fatto rientrare il cast in Francia, dove ora spetta lasciare alle indagini degli inquirenti per capire le dinamiche e i fatti avvenuti.

Ciò non toglie che una simile denuncia possa portare alla cancellazione definitiva di questo Koh-Lanta, già protagonista in passato per un altro evento drammatico avvenuto durante la fase preparatoria.

La maledizione del reality Koh-Lanta

Infatti, era il 2013 quando fu cancellato a seguito di un concorrente che aveva perso la vita a causa di un arresto cardiaco provocando dallo sforzo durante una delle prove previste dallo show, che in quell’anno era ambientato in Cambogia.

Tornando ad oggi, tra i concorrenti rientrati in Francia c’è anche Candide, che ha già avuto modo di riabbracciare il padre e raccontare un evento così delicato, intimo e personale.

Hervé Renard ha ufficializzato alla stampa la sua posizione accanto a sua figlia, che ha confermato la versione.

È quindi cominciato l’iter per perseguire penalmente il presunto aggressore, di cui non è stata svelata l’identità e che -in sua difesa – ha annunciato l’intenzione di voler procedere per vie legali contro quelle che l’uomo reputa ingiurie arrivate da parte della ragazza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>