Valentina Melis a Mondoreality: “Condurrei volentieri un reality”

di Redazione Commenta

Spread the love

Abbiamo incontrato Valentina Melis, la bella e simpatica promessa della tv italiana che conduce da tre anni la Videochat del portale internet di Mediaset. Valentina ci ha raccontato qualcosa in più su di sè, del suo rapporto con Mauro Marin e ci ha dato una sua opinione sui reality.

Allora Valentina.. che persona sei nel privato?

Sono una persona normalissima, semplice, abbastanza ironica, solare, divertente, generosa e adoro divertirmi. Sono complessivamente molto semplice, non ho alcun tipo di particolarità o di ambizione particolare. Mi piace la semplicità.

Prima di condurre la videochat di Mediaset hai fatto una serie di interessanti esperienze. Quali ricordi con più affetto?

Quella che ricordo con affetto è la primissima cosa che ho fatto, ovvero un programma intitolato It Generation sul canale satellitare di Mediaset Italia Teen. Prima Mediaset aveva quattro canali su Sky tra cui c’era questo canale dedicato interamente ai teenager: quindi con un target 12-18 anni. Ed è stata la prima mia esperienza da conduttrice quindi è stata una scuola per me. Senza avere esperienza da conduttrice inizialmente è stato anche difficile gestire un quotidiano che durava circa mezzora: è stata sicuramente una palestra. Curavo anche i testi insieme agli autori, il montaggio.. è stata un’esperienza fantastica durata tre anni fatta con un ottimo gruppo di lavoro formato da persone che frequento tuttora.

Alla videochat di Mediaset come sei arrivata?

Mi ricordo che stavo facendo su Italia 1 un programma che si chiamava The Box Game, che era una specie di quiz notturno: dà lì mi hanno visto e contattata perché volevano fare questo esperimento. Prima le videochat venivano fatte solo con il computer e con il personaggio, invece avevano deciso di cambiare quindi far arrivare una mediatrice tra il pubblico e l’intervistato.

Nella videochat hai intervistato molti personaggi: quale ricordi, oltre a Marin, con più simpatia?

Intanto io ho fatto tre edizioni del Grande Fratello, tutti i concorrenti de La Talpa, qualcuno di Amici… diciamo che quasi tutti mi sono stati simpatici. Quando loro arrivano io mi faccio sempre trovare un po’ prima così chiacchiero con loro. In realtà non ho trovato nessuno che non mi sia piaciuto in particolare. Karina Cascella, per esempio, è una di quei personaggi che quando vedi in televisione ti fai un’idea e quando ce l’ha davanti quest’idea cambia completamente. Vedendola a Uomini & Donne l’avevo vista un po’ acidina e aggressiva quindi mi ero fatta di lei quell’immagine. In realtà l’ho trovata una ragazza dolcissima, molto alla mano, carina, gentile.. Lei me la ricordo perché me la immaginavo in un modo e invece era esattamente l’opposto.

A proposito di Mauro Marin.. cosa hai provato durante il suo malore in diretta nella videochat?

Mi sono spaventata e molto preoccupata: chi mi conosce bene ha visto esattamente che mi ero preoccupata dalla faccia. Nel video però forse non si è visto perché ho cercato di mantenere la calma per non far agitare le persone che ci stavano guardando.

Poi è nata tra di voi una bella amicizia: potrebbe sfociare in amore?

Guarda… per il momento non credo (ride, ndr). Nella vita non si può mai sapere quello che accade quindi io penso di no, però nella vita mai dire mai: non ti direi no ma non solo per Mauro ma per chiunque perché nella vita non si sa mai.

Sei fidanzata attualmente?

Si.. per questo dico che attualmente non mi potrei innamorare di Mauro.

Insieme a Mauro siete stati paparazzati a cena insieme: che cosa mi dici di quella serata?

Dopo la video chat siamo rimasti in contatto: il giorno della diretta ho chiamato l’ambulanza perché volevo sincerarmi della sua salute. Quindi non il giorno stesso perché volevo lasciarlo in pace, ma il giorno dopo l’ho chiamato per sapere come stava e quindi siamo rimasti in contatto. Ci eravamo promessi di fare una cena diciamo riparatrice (tra virgolette) per scherzare e ridere dopo quello che era successo. Quindi questa cena c’è stata per questo. Ci siamo trovato molto bene: siamo due ragazzi timidi, genuini, semplici e ironici. Per questo è nata una bella amicizia.

Parteciperesti o condurresti un reality show?

Per il momento non è una cosa che mi attira la partecipazone. L’unico al quale parteciperei è L’isola dei famosi per mettermi in gioco con me stessa, un’esperienza che nella vita non potrebbe (altrimenti) mai accadere. Però non mi vedo bene come concorrente di un reality perché sono una persona molto tranquilla, non mi piace litigare e mettermi in mostra. Lo condurrei assolutamente invece. In questo periodo che ho intervistato i ragazzi ho notato che sono molto curiosa rispetto alle dinamiche dei reality, poi sono molto umana e mi piace molto scoprire le persone. Quindi sarebbe un’esperienza molto interessante per mettermi in gioco e per capire le personalità degli altri. Poi credo che sarei molto dolce e umana con i concorrenti, quindi sarei un bel sostegno.

Se tu invece potessi scegliere un programma del palinsesto da condurre quale sceglieresti?

Assolutamente Zelig: sarebbe proprio un grandissimo sogno. E’ un programma che seguo da sempre, fin dalla prima edizione. Poi io mi sento molto a mio agio con i comici, quando sono presa in giro esce una parte inedita e divertente di me. Non sono permalosa, non me la prendo: quindi anche quando sono con gli amici ci divertiamo molto. Lo vedo poi anche come un programma ancora molto varietà, completo: dove si balla, si canta, ci sono gli sketch. Più o meno io me la cavo in tutto quindi..

Invece quali sono i tuoi progetti futuri? Tornerai a condurre la videochat?

Sicuramente con la videochat riprenderemo a settembre con i nuovi concorrenti del Grande Fratello e anche con i protagonisti degli altri reality targati Mediaset. Avremo anche cantanti, concorrenti di Amici.. ampieremo dunque anche ad altre cose oltre al GF. Poi sto facendo provini nell’ultimo periodo più riguardante la recitazione.

Ti piacerebbe anche debuttare nel mondo del cinema?

Io studio recitazione da quando ho 13 anni, poi essendo di Milano che è una città più televisiva rispetto magari a Roma quindi ho avuto più modo di fare televisione perché ce l’ho a portata di mano. Però continuo a studiare recitazione perché è un qualcosa che devi studiare tutti gli anni e dedicatici: non finisci mai di imparare. Quindi mi piacerebbe metterla in pratica. Ho fatto fiction in passato..

Quale è il tuo sogno nel cassetto?

Io vorrei diventare un’artista completa nel mondo dello spettacolo: sin da piccola sognavo di lavorare nel mondo dello spettacolo e spero di coronare questo mio sogno di diventare un’artista a 360° gradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>