X Factor 2 Day Time, 16 gennaio 2009: le prove dei cantanti!

di Azzurra Lorenzini 1

Nel Day time i nostri beniamini di X Factor si stanno cimentando con le prove per la prossima gara, quella di lunedì.

Gli Over 25, con il sempre imprevedibile Mogan, sono i primi di cui sbirciamo spezzoni delle prove. Noemi prova Alba Chiara e la carica molto d’intensità, personalizzandola. Morgan si indispettisce: vorrebbe che la cantante l’eseguisse in modo più piano, ma la sua opinione diverge con quella del vocal coach Luca Rodini, secondo il quale la vera sfida è cercare di dare la propria versione di un brano fatto e rifatto. Morgan avverte la cantante che, se non segue i suoi consigli e va male, sono problemi suoi. Noemi è invece convinta nel voler dare la propria voce al pezzo.

Matteo ha svolto egregiamente il compitino assegnatogli da Morgan, vale a dire buttar giù un testo in italiano per il brano I’ve should known better. Il giudice è fiero del risultato raggiunto dal cantante, che reputa un vero professionista.

Enrico Nordio prova il suo belissimo brano disco e si reputa davvero in gamba nell’eseguirla!

Morgan non risparmia le critiche sull’esibizione di lunedì di Elisa Rossi; a parere del giudice, infatti, la raffinata interprete ha stonato, poichè ha il respiro leggermente corto. Morgan ammette, in ogni caso, che la colpa può essere anche sua, probabilmente per la scelta di un brano non pienamente nelle corde di Elisa. Durante le prove, la cantante ha un momento di sconforto. Morgan cerca immediatamente di confortarla. La cantante ammette che il suo sfogo è dovuto alla percezione di non essere capita ed il giudice, carinamente, la invita a fornirgli gli strumenti per comprenderla, poichè non vede l’ora!

Giunge il momento di sbirciare le prove dei gruppi. I Bastard sons of Dioniso provano il loro divertente brano; la melodica elettronica viene sostituita da batterie e chitarre compresse.

Le Sisters of soul provano Rosso relativo, di Tiziano Ferro. Mara le avverte che il brano è un’emblema sia della solitudine che del sesso, ma loro, in ogni caso, non sembrano cavarsela male, anzi, sono armoniche e precise!

Oye como va, versione Farias, è scoppiettante e pienamente nelle corde del gruppo. Luca sostiene che intende proporre il gruppo in versione più internazionale. I capelli saranno, inoltre, lasciati al naturale e non piastrati. Il gruppo sembra entusiasta dei cambiamenti!

I più piccoli, infine, ossia i cantanti dai 16 i 24 anni, provano i loro pezzi col vocal coach Stefano Magnanensi. Ambra Marie prova il suo nuovo brano emblema di una generazione ed oltre ad essere già entrata nel pezzo, è anche molto felice della scelta di Simona e Stefano. Quest’ultimo afferma che la cantante deve ancora imparare il pezzo, ma che è già magicamente entrata nella sua atmosfera, poichè le riesce intuitivamente e spontaneamente.

Giacomo Salvietti è alle prese con Io vagabondo. La voce c’è, ma il ragazzo manifesta preoccupazione. Secondo Stefano, il problema di Giacomo è solo quello di pensare troppo e crearsi problemi inutili. Il consiglio del vocal coach per il cantante è proprio quello di stare tranquillo, cantare e non pensare!

Daniele Magro, vocalmente, è già entrato pienamente nella sua Think. L’unico problema dell’interprete sembra essere quello di non divertirsi durante l’esibizione; il brano richiede infatti proprio ciò. Il ragazzo da la colpa alla sua esperienza ancora in via di formazione!

Serena Abrami, questa settimana, ha un’incombenza particolarmente pesante: dovrà infatti interpretare Anche un uomo, di Mina. Stefano sottolinea che, nononstante la cantante non sia ancora padrona della melodia, riesce comunque ad eseguire a voce aperta, come lui predilige, l’inciso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>