X Factor 2 Day time, 27 marzo 2009: i Bastard, gli idoli del trentino e non solo…

di Redazione 2

Nel Day time di oggi scopriamo quali brani dovranno affrontare martedì gli Under 25. Daniele, con le performances della scorsa puntata, ha finalmente riacquistato la fiducia di Simona. Giusy Ferreri chiama la Ventura e poi si complimenta direttamente con Magro per la sua esecuzione di Stai fermo lì. Juri riceve invece dei rimproveri da parte di Magnanensi per essersi dimenticato le parole de La musica che gira intorno. Simona spera che Magliolo torni ad emozionare gli spettatori.

Magliolo dovrà eseguire Amore bello, con la base e Sunny, unplugged. Magro intonerà I say a little pray, sulla base e A me piace o’blues, unplugged. Luca Tommasini ha pensato di far ballare Magro in un videoclip. A Jury verrà riservato l’utilizzo del laser multicolor che darà l’effetto di un tramonto elettronico.

I Bastard possono finalmente tornare nel loro amato trentino. Il papà di Federico spiega che suo figlio lavorava in fabbrica, prima di entrare ad X Factor; la musica è però sempre stata nel suo cuore e le ha sempre dedicato molto tempo! Il papà di Jacopo racconta che il figlio ha iniziato a suonare il piano da piccolo; la madre aggiunge che non è mai stato molto portato per lo studio, soprattutto perchè molto vivace. Michele, a detta dei parenti, è sempre stato, invece, molto tranquillo; ha giocato a calcio e si è poi iscritto ad una scuola di musica, nella quale ha iniziato a suonare chitarra classica; poi il ragazzo è passato a quella elettrica, più stimolante e divertente!

I Bastard tornano nella loro vecchia scuola superiore ed incontrano la loro professoressa di lettere che ammette come solo Michele avesse voglia di studiare. Poi ogni ragazzo raggiunge la rispettiva abitazione e saluta i propri cari.

Il gruppo viene poi condotto al palazzetto dello sport, dove si terrà il loro attesissimo concerto! I Fans, accorsi ad ascoltare i loro beniamini, sono moltissimi ed i ragazzi sono emozionatissimi. Al concerto sono presenti Mara e Gaudi. Dopo il bellissimo concerto, i ragazzi ringraziano tutti i fans e si dicono orgogliosi ed imbarazzati per tutto l’affetto e l’interesse mostrato nei loro confronti.

John Legend ha incontrato i ragazzi nel loft. Daniele esegue Ordinary people e John corregge l’allievo: secondo il cantante, Magro ha glissato le note, non le ha intonate precisamente. Magro chiede poi a Legend se un bianco possa eseguire ad un buon livello la Black music ed il cantante risponde che, se la musica è naturale ed è fatta bene, il colore della pelle non ha più nessun significato!  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>