Grande Fratello 11, Raoul Tulli: dai porno soft alla casa più spiata d’Italia

di Redazione 10

Per capire che Raoul Tulli non è di primo pelo non ci vuole molto, una rapida googolata ed ecco apparire una serie di partecipazioni e paparazzate che farebbero impallidire il curriculum degli ultimi “famosi” dell’isola della Ventura.

Iniziamo col dire che l’attività di macellaio per il neoconcorrente del GF è solo una copertura, anche perché da quello che si può trovare online ha a che fare con ben altri pezzi di carne. Raoul è annoverato nei credit di alcune pellicole soft porno come Belle da morire e Il pentito, del primo lungometraggio potete ammirare un frame in alto (in una scena metacinematografica: lui che fa l’espressione di se stesso, che a sua volta fa l’espressione di un attore cane).

Tra le sue esperienze figura anche una partecipazione a Ciao Darwin e un presunto flirt con Alessandra Pierelli. Non dimentichiamoci di annoverare anche l’attività di spogliarellista, la quale sembra essere tutt’altro che un hobby.

Insomma, traiamo delle conclusioni: ora sappiamo a chi si è ispirata Alba Parietti per il suo Macellaio.

Commenti (10)

  1. oltre a quei film ne ha fatto altri in uno che io ho lo si ammira in tutto il suo splendore davanti dietro masturbazione e’ quasi hard . e poi un servizio di nudo integrale su una rivista gay

  2. Ohi Ragà… ma chi davvero entra nel GF? No dico… pornografico… ma nn dico nientee!! Comunque Forza Rosa e Forza Guendaaaa!! <3 <3 <3

  3. @ gielle:
    ciao gielle, ormai sono la tua ombra, e spero che la mia pazienza mi farà guadagnare il titolo che cerco…a buon intenditor poche parole, Roby

    Se vuoi rispondermi privatamente ti darò la mia mail

  4. TI PREGO GIELLE LO VOGLIO ANCHE IO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>