Lorella Cuccarini dice che non ci sono molto sbocchi nel mondo dello spettacolo, Leonardo Fumarola ha venduto elettrodomestici

di Redazione 5

Lorella Cuccarini parla dei reality e della poca possibilità di sbocchi nel mondo dello spettacolo e intanto anche Leonardo Fumarola, ballerino del primo Amici, ammette di aver passato un brutto periodo senza offerte di lavoro.

Partiamo da Lorella: la showgirl, da poco passata a Sky, ammette che le sarebbe piaciuto condurre Ballando con le stelle, che è molto affine alla sua persona, sottolinea che non andrebbe mai a fare L’isola dei famosi, e ammette di apprezzare di più i talent show dei reality, ma ricorda che di questo genere in Italia siamo pieni e gli sbocchi sono veramente pochi (di fenomeni come Giusy Ferreri e Marco Carta non possono essercene molti).

A proposito di sbocchi professionali: Leonardo Fumarola ha ammesso a Di più tv, che nel 2006, quando nessuno lo chiamava (ora fa parte dei Kataklò), si è messo a vendere elettrodomestici porta a porta per vivere. Bravo Leonardo!

Commenti (5)

  1. Volevo semplicemente porre l’accento su una cosa a rettifica di quanto scritto con molta imprecisione e inesattezza. Conosco personalmente Leonardo, e a parte il fatto che rimboccarsi le maniche e cercare di lavorare anche al di fuori del mondo dello spettacolo è cosa degna di stiam, vi posso garantire che non gli sono mai mancate offerte di lavoro, essendo stato impegnato per tutto il 2006 col musical Lungomare e nel 2007 con la prestigioisssima compagnia con la quale lavora oggi.
    Un saluto a tutti
    Nicoletta

  2. @ Nicoletta:
    grazie della rettifica, ma sono dichiarazioni fatte da Leonardo a Di più, non a noi (che tra l’altro su cinetivu parlammo di lui citando la sua esperienza in lungomare)

  3. @ Diego Odello:
    E farne uno sull’esperienza nei Kataklò? :o)
    E’ una compagnia straordinaria. Pensa che ha avuto l’onore di rappresentare il nostro Paese alla manifestazione internazionale preolimpica “Le Olimpiadi della Cultura”, a Pechino. Sotto l’egida del Ministero degli Esteri e dell’Istituto Italiano della Cultura. E’ ammirata e stimata in tutto il mondo. Adesso sono in tour con lo spettacolo “Play” e presto partiranno per il tour Europeo con “Up”.
    Io, e con me tutti gli iscritti al fanclub di Leo, sono orgogliosissima che Leo vi militi, da un paio d’anni. E’ il posto giusto per la persona giusta.
    Stavo girovagando in una miriade di articoli, su vari blog, che riprendono quello pubblicato da dipiù TV e mi sono imbattuta in questo che, da adesso, starà nei miei “preferiti”.
    Quello che ha scritto Nicoletta, comunque, è vero. Ed è anche vero se non siete voi i responsabili di questo “Scoop”.
    Leonardo ha lavorato sempre. Ma un titolone fa sempre comodo. Come è stato per Dennis, d’altronde. Parafrasare e non riportare.
    Pazienza.
    Baci

  4. @ zietta:
    Ti ringrazio della stima.
    Se mi mandi notizie certe su Leonardo avrò piacere di scrivere ancora di lui: purtroppo seppur abbiamo una marea di lettori, data la nostra giovane età non abbiamo ancora la forza per camminare totalmente con le nostre gambe, quindi se un giornale scrive un articolo sugli ex concorrenti di reality, noi riportiamo la notizia.
    Leonardo ad essere sincero mi è piaciuto più fuori da amici, che durante il talent show.
    Fammi sapere che in caso ti lascio la mia mail.

  5. @ Diego Odello:
    Se perfino TGCom, che suppongo abbia mezzi “leggermente” superiori a quelli dei vari blogger, si è limitato a riportare l’articolo di Dipiù, capisco benissimo che lo abbiate fatto anche voi.
    Ci sarebbe stato molto altro da scrivere o da scegliere pe un titolo, da parte del settimanale ma, che ci vuoi fare? Così va il mondo.
    Se vuoi notizie di Leonardo te le fornirò più che volentieri. Mandami pure il tuo indirizzo.
    Baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>