Masterchef Italia 2: fuori Agnese e Suien, Ivan tra i migliori decanta una sua poesia

di Redazione Commenta

La sesta puntata di ieri sera di Masterchef Italia 2 si è conclusa con altri due aspiranti chef eliminati: ma partiamo dall’inizio, dove gli undici chef hanno dovuto vedersela con i ricci di mare, piatto forte di uno dei giudici, Carlo Cracco. I tre piatti migliori di questa prova sono quelli di Andrea, che ha preparato un petto d’anatra in salsa di caffè, Tiziana che ricorda una pietanza degli anni Ottanta e Marika, che ha proposto un filetto di maiale in crosta di caffè.

Si passa alla seconda prova e la migliore tra tutti, Marika, sceglie di cucinare le alici mentre agli altri rifila il capitone, un pescegatto e via dicendo. Le alici di Marika però non hanno il successo sperato sui tre giudici tanto che a vincere questa prova è Ivan con il suo scorfano. Tanto per ricordarci il suo italiano zoppicante decanta una delle sue poesie, ma deve anche dire addio a Suien, che è costretta a lasciare Masterchef.

Non si perde tempo nella cucina del programma e subito si passa alla prova in esterna, questa volta ambientata nel Medioevo, dove i dieci sopravvissuti vengono divisi in due squadre: Ivan sceglie una squadra completamente al maschile e sceglierà bene visto che vincerà 8 a 0 contro le donne.

Quindi è la volta del Pressure Test: si sfidano Agnese e Paola, che devono saper riconoscere dieci erbe aromatiche in tre minuti. Agnese zoppica ma la prova non finisce qui perché Joe Bastianich vuole vedere chi tra lei, Tiziana e Daiana saprà cucinare il miglior hamburger. Agnese sembra fare un oltraggio allo chef stellato con i suoi panini striminziti: per lei non c’è più posto a Masterchef.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>