uMan, Siria De Fazio a Mondoreality: “Mi sono sentita coccolata dall’affetto dei fan. Appena sono entrata, il mio primo pensiero è stato a loro”

di Redazione 1

Dopo Nora, abbiamo intervistato Siria De Fazio, esclusa da uMan dopo un incidente avvenuto nel corso della prima puntata.

Ciao Siria. Innanzitutto come stai?

Sto bene, un pò azzoppata ma vedo che pian piano si sta sgonfiando il mio piedone.

Cosa ti è successo nella caduta?

Quando hanno aperto il cilindro, la gomma piuma su cui sono caduta si è spostata cascando su un materassino molto rigido ed inevitabilmente mettendo un piede storto, ho appoggiato tutto il peso su una caviglia.

Avevi, però, manifestato l’intenzione di restare…

Assolutamente si. Ho cominciato a dirlo non appena mi sono fatta male. Tenevo tantissimo ad entrare in questo reality perchè lo trovo divertentissimo. Per come sono fatta io, non è una caviglia che mi fa tornare indietro, poi per altro siamo dei tamagotchi ed il bello di questa situazione che nulla è reale. Si sa che, nei videogiochi, i tamagotchi quando muoiono possono ritornare a vivere in modi diversi. Ovviamente non chiedo di tornare a saltellare però vorrei essere resettata e restare in gioco (ride ndr).

Ci sono, quindi, delle possibilità perchè tu possa ritornare in gioco?

Questa è una decisione che aspetta alla produzione. Ovviamente dovrebbero collocarmi in maniera particolare… per esempio, non potrei crollare dal cilindro per non compromettere la mia guarigione. Lo spero ma mi rendo conto che non è un loro dovere. Mi auguro che riescano a venirmi incontro in qualche modo così da farmi giocare ancora.

Al di là di ogni polemica, c’è stata una sollevazione del web per la tua uscita. Contenta di tanto affetto da parte dei tuoi fan?

Ho avuto un rapporto molto speciale con i miei fan nel senso che hanno continuato a seguirmi, passo dopo passo, anche dopo il Grande Fratello. Mi hanno dimostrato sempre tanto affetto e rispetto. Sono stati sempre la mia forza anche in quei momenti in cui non ho lavorato, ci sono stati sempre. Come pubblico, hanno diritto a delle spiegazioni… nel mio piccolo ho potuto darle ma devono essere avvisati di alcune situazioni che non gestisco io. E’ giusto, però, che chiedano dove siano finiti i loro voti io su questo non mi posso intromettere anche il pubblico ha i suoi diritti e non sono io a poter dire quali sono. E’ bello che sono rimasti affezionati e mi hanno sostenuta tantissimo anche in questa avventura. Mi ha fatto molto piacere scoprire quanto il popolo web si stesse impegnando per farmi partecipare al programma. Dico la verità… leggevo ma non ho mai chiesto di votarmi. Questa cosa mi ha fatto sentire coccolata. Sono stata contentissima nel vedere la percentuale con cui sono stata entrata, il mio primo pensiero è stato a loro.

Come mai la scelta di partecipare nuovamente ad un reality dopo l’esperienza del Grande Fratello?

A distanza di tanto tempo, posso dirti che il Grande Fratello è stata un’esperienza bellissima a livello umano. Vivi delle emozioni che non provi nella realtà. Sono sempre contenta nel sapere che, da grande, potrei raccontare tante cose che ho fatto. Ho sempre detto che sarei voluta entrare in un altro reality. E’ molto diverso dal lavorare in televisione. E’ un viaggio divertente che andrebbe preso con ironia nonostante le tante difficoltà. Ho sentito che parlavano di mancanza di dignità, ma credo che sapersi prendere in giro è sintomo di grande dignità.

Saresti riuscita a “sopravvivere” in un ambiente con tante privazioni, persone che non conosci e regole molto rigide?

Il bello di questa esperienza è che sai che ti stai mettendo alla prova ed è un pò una sfida con te stessa. Non sai se superare i tuoi limiti ma almeno ci provi. Non sai mai cosa ti può capitare ma cerchi di superare al meglio i tuoi blocchi. Io, che amo le sfide, potrei scoprire quanto sono forte.

Come ti sei trovata col resto del gruppo?

Con gli uomini da 10 e lode. Con le donne, è stato un pò più difficile gestire dei piccoli litigi. Sicuramente la mia preferita è Veronica, che da subito, ho sentito molto più simile a me.

Non ti avrebbe dato fastidio il fatto di essere completamente data in pasto alle decisioni del pubblico da casa?

Quando mi hanno spiegato il format, ho riso dall’inizio alla fine perchè, nella mia vita, non mi metterei mai nelle mani di qualcuno a questi livelli. Però, in un mese e mezzo della mia vita, mi fa ridere pensare che uno mi possa far mettere una ciabatta in bocca per un’ora. E’ una cosa impensabile nella vita reale ma fa parte di un gioco. Fossi nei panni del pubblico, chiederei di tutto ai concorrenti (ride ndr). E’ un pò come andare in un parco giochi e, subito dopo, ritornare nella normalità di casa.

Nel corso del Grande Fratello, hai vissuto tranquillamente la tua omosessualità. Non hai mai temuto di essere ricordata solo per il tuo orientamento sessuale agli occhi dei telespettatori?

No, perchè era la mia normalità. Il fatto che si sia parlato di quest’aspetto vuol dire che, di per sè, la cosa non era vissuta come normale. Devo dire che, dopo il Grande Fratello, ci sono state persone che mi hanno ricordato anche per altro. Per me è stata una grossissima soddisfazione perchè ho vissuto il tutto con estrema normalità. In questo momento della mia vita non voglio etichettarmi, stare serena e non mettermi in gabbia da sola. Mi dispiace se mi si ricorda solo per quello perchè credo di aver fatto vedere molto di più. Il mio orientamento sessuale non ha nulla a che vedere con la mia persona.

Cosa ti aspetti dal dopo uMan?

Lavorativamente parlando, per esperienza, ti dico che non bisogna aspettarsi nulla. E’ tutto quasi un caso fortuito. Potresti essere supercriticata come amatissima… non lo puoi sapere. Puoi essere sempre te stessa ma non sai mai, fino in fondo, i giudizi degli altri e da lì che dipende il tuo lavoro. A livello personale, spero di sentirmi più ricca grazie aa una nuova esperienza che non farò più nella vita di tutti i giorni. Mi aspetto di stare bene e che tutto possa andare per il meglio. Ora sono felice ma so che non si può dare tutto per scontato.

Sul sul web hanno scritto che io sono furiosa con uMan e questo non è vero… ho spiegato solo sul mio Facebook come mi sono fatta male e credo che ne io ne il programma abbiamo nulla da nascondere a riguardo… si è visto in diretta il mio infortunio, non è che posso raccontare cose diverse da quelle successe… che dovevo dire che sono caduta dalle scale?! Si è anche riso per il mio piede a zampa di elefante (ride ndr)… per altro il discorso per intero era anche leggero ed ironico ma qualcuno ha estrapolato solo alcune frasi e queste se non viste all interno di un discorso intero danno un senso diverso. Ci tengo quindi a precisare che non c’è per me nessuna lotta contro la produzione…

Commenti (1)

  1. Siria De FAZIO merità una nuova opportunità, è una persona meravigliosa con i suoi pregi e i suoi difetti ma vi assicuro che è tutta da scoprire e che ha tanto ma tanto da dare a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>