Ciro Petrone a Pomeriggio cinque parla del suo interesse per Alessandra

di Redazione Commenta

Ospite a Pomeriggio cinque è Ciro Petrone, mentre  in collegamento c’è Raffaello Tonon, il quale non ha apprezzato il comportamento di Ciro all’interno del reality. Vengono trasmessi i momenti più importanti all’interno del programma di Ciro, soprattutto lo scherzo fatto insieme a Barbara Guerra nei confronti di Lory Del Santo.

Tonon pensa che non sia opportuno giustificare scherzi eccessivi. Ciro si difende dicendo che si facevano sempre gli scherzi e l’unico suo errore è stato quello di alzare la voce ad una persona più anziana di lui, motivo che lo ha portato a chiedere scusa a Lory.Tonon porta avanti le sue ragioni e crede che gli scherzi, quando sono eccessivi, rischiano di portare “alla persecuzione ed al nonnismo di caserma“. Inoltre sostiene che il ragazzo sia stato molto lavativo ed uno scansafatiche. Ciro non si preoccupa di quello che l’opinionista dice, sostenendo che “fa quello che vuole“, soprattutto all’interno di quello che è stato un gioco.

In riferimento al rapporto con Marianne, Barbara D’Urso manda in nda un video in cui la miss dichiara che tra lui e Ciro non c’è stato mai un rapporto completo, ma soltanto qualche bacio. Ciro non vuole rispondere, ma alla fine replica che i due hanno fatto l’amore. Il ragazzo ribadisce anche che che Marianne le piaceva molto, ma che non sarebbe potuta diventare la sua fidanzata.

Al di fuori delle telecamere, Ciro confessa di avere interesse nei confronti di un’altra ragazza di nome Alessandra, che non gli ha ancora dato un bacio in sei mesi  e che è questo il tipo di ragazza che gli piace, cioè quella che non si concede immediatamente. Barbara chiede a Ciro in che rapporti è con Alessandra, e l’attore risponde di sentirsi con lei telefonicamente, e ribadisce che è una ragazza difficile, ma che proprio per questo, gli piace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>