Grande Fratello 11 daytime 10 marzo 2011: gli altri vedono Andrea giù di morale, Giordana è criticata da tutti

di Redazione Commenta


Cambio di guardia nella classifica dei ragazzi più odiati della casa, se fino a qualche tempo fa era Biagio a suscitare irrefrenabili istinti omicidi adesso è Giordana ad aver preso il suo posto. Gli altri reputano la nuova arrivata senza scrupoli (Emanuele: “Non si farebbe troppi scrupoli a rubare il ragazzo ad un’altra”), inattendibile (Rajae: “E’ falsa ed egocentrica!”), con una voce sgraziata (Jimmy: “Mi infastidisce quando parla”).

Poteva mancare il Davide pensiero in merito a Giordana? Il concorrente più spocchioso di questa edizione ammette di non sopportare la romana, affermando che non perde occasione per mettersi in mostra, nel cambiare continuamente vestititi e nel fare qualunque cosa per far parlare di sé. Praticamente una copia in piccolo di Guendalina.

Andrea continua a tormentarsi per Szilvia. L’italo giapponese rimugina su quanto accaduto con l’ormai ex fidanzata, infatti parlando con Ferdinando dice che razionalmente non può dimenticare quello che ha subito. Cocco confessa che ogni qual volta pensa al fatto di essere stato tradito gli sale la rabbia: “M’ha tradito, mi porta rabbia, un sacco di tristezza”. Sul fatto che ha un paio di belle corna, Andrea l’ha capito… ora bisogna vedere se riuscirà anche a pensare ad altro che non siano le sue escrescenze.

Davide parla di Andrea: “lo vedo lì che si stacca, ha dei momenti così e non capisco perché non sia entrato nella fase di rifiuto, di rancore”. Spocchia man dice di sentirsi preoccupato per l’amico in quanto troppo spesso lo vede isolarsi dal resto del gruppo. Ma d’altronde chi non diventerebbe un monaco dell’ordine dei certosini pur di non stare in sua presenza?

Margherita, in confessionale, dice che Andrea è stato improvvisamente catapultato in una realtà che non poteva minimante immaginare. La speaker afferma che si sta avvicinando i ragazzi della casa per trovare un conforto, per acquistare maggiore sicurezza in se stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>