Grande Fratello 11 daytime 7 marzo 2011: Emanuele si scaglia contro Guendalina, Ferdinando e Rosa non comprendono il comportamento di Angelica

di Redazione Commenta

Giorno 140. Emanuele chiede a Guendalina di non giurare su sua figlia Gaia, da questa richiesta si scatena una delle solite discussioni. Cosa è accaduto? La romana ha accusato Emanuele di aver litigato con Rosa, quest’ultimo si difende dicendo che non è vero: “Ammetti le tue colpe che hai quando ce l’hai. Lei ha torto pieno!”.

Ferdinando commenta l’accaduto dicendo che Emanuele ha esagerato nei modi, aggiungendo che con questi atteggiamenti corre il rischio di spaventare Rosa. E cos’è un coniglio? Una gazzella? Un riccio?

C’è un nuovo chiarimento tra Margherita e Guendalina. La romana fa trovare un biglietto alla speaker con su scritto: “Mi vuoi bene? Si o no?”.  L’ex di Nando si intenerisce e va ad abbracciarla. Intanto Guendalina dà la colpa ai loro litigi agli altri, soprattutto fa notare che sono Angelica e Ferdinando a mettere zizzania per tutta la casa. Margherita, dopo aver ascoltato il discorso, si convince che le cose stanno davvero così. Guendalina ha una leggera (ma leggerissima, eh) paura che gli altri le fanno fare i bagagli?

Angelica dice a Rajae che Guendalina ha una fobia: “Crede che tutte quante ci stanno provando con lei”. La nuova arrivata lo riferisce alla diretta interessata che le risponde: “Tu puoi credere quello che vuoi. Angelica è una falsa, finta, manipolatrice, rabbiosa, isterica pazza”.  Angelica in confessionale: “Guendalina nega anche davanti all’evidenza”.

Angelica e Guendalina hanno uno scontro diretto. La prima dice che è una falsa, l’altra invece si difende dicendo: “Se vuoi diventare amica di Rajae non mettermi in mezzo. Non calunniare le altre persone sparlando male di me”. Rosa e Ferdinando non capiscono l’atteggiamento di Angelica, per loro è lei ad aver sbagliato in quanto in certi momenti si intromette in conversazioni che non la riguardano. Ferdinando in confessionale commenta: “Sono stanco di parlare, non ce la faccio più”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>