Amici 10, Debora Di Giovanni a Mondoreality: “Sogno un lavoro in teatro ma non mi dispiacerebbe diventare una ballerina professionista”

di Redazione 4

Foto: AP/LaPresse

Continuano le nostre interviste con i protagonisti di Amici 10. Dopo Stefan, Andrea C., Arnaldo, Andrea V. e Costantino e Giorgia, Antonio e Riccardo, Diana ed Antonella, oggi è la volta di Debora di Giovanni, ballerina, sesta esclusa dal talent show di Maria De Filippi.

Ciao Debora. Non ti aspettavi di uscire, vero?

No, assolutamente. Pensavo uscisse Francesca. E’ stato davvero un fulmine a ciel sereno.

Quali sono state le tue prime impressioni dopo l’eliminazione?

Non ho realizzato la cosa all’inizio. Poi, la prima cosa che ho pensato è stata: ‘Oh Dio, che figuraccia. Chissà cosa staranno dicendo i miei genitori a casa’. Poi ho avuto dei flash improvvisi partendo dai provini fino a rendermi conto che tutto era appena finito. E’ stato così incredibile!

Quanto sei rimasta dispiaciuta per non esserti potuta esibire per l’ultima volta?

Tantissimo ma sono consapevole che, se fossi rimasta in gara, non avrei dato il meglio. Nell’ultima settimana ho avuto la febbre e, anche in prova, non ho riuscivo a terminare le variazioni classiche (a differenza dei balletti moderni) perchè non avevo il fiato giusto. Durante la quinta puntata, credo di aver ballato dignitosamente e aver lasciato un bel ricordo al pubblico. Meglio uscire in questo modo che col rimpiato di non aver dato tutta me stessa.

Ieri, in puntata, Maria De Filippi ti ha rassicurata dicendoti di essere tra le candidate per guadagnarti uno dei contratti messi a disposizione del programma. Ci speri ancora?

Certo. Sono entrata con l’obiettivo di avere una stabilità e sostegno lavorativo. Al giorno d’oggi è molto difficile trovare lavoro in una compagnia teatrale.

Nelle ultime due settimane, tu e Denny siete stati protagonisti di una simpatica parodia creata da Vito e Giulia. Cosa ti ha dato fastidio di quella scenetta comica?

Su Giulia mi sono fatta una grossa risata. E’ stata solamente ridicola. La cosa che più mi ha infastidita è stato il comportamento di Vito che si è alleato con la mia rivale.

La rivalità artistica con Giulia non è nata per accaparrarvi il ruolo come primadonna del programma?

Sicuramente lei è riuscita nel suo intento. Fin dal pomeridiano, è stata definita star dal maestro Garofalo. Potrà diventare una stella della televisione ma non potrà esserlo del teatro. Ha dato una cattiva fama del Teatro della Scala dicendo che i foutèe si imparano in quattro giorni. Non è vero perchè dietro c’è un vero e proprio studio. E detto da lei, che si è diplomata con un voto più alto del mio, non è accettabile. E’ inutile vantarsi di venire dalla Scala e poi infangare un piatto che mi ha nutrita. Dovrebbe essere sempre leale e vera con se stessa. E soprattutto non farsi abbagliare. I valori sono altri e penso li abbia persi un pò di vista.

Sei un’eccellente ballerina di danza classica. Come è stato cimentarti con stili completamente nuovi?

All’inizio sono rimasta un pò traumatizzata, poi ho iniziato a divertirmi. Il mio corpo ha metabolizzato quei passi che non aveva mai affrontato. Il classico mi ha aiutata ad avere una certa eleganza anche nelle coreografie di Garofalo, in cui non penso di essere stata volgare.

Quanto devi alla maestra Alessandra Celentano per aver valorizzato i tuoi pregi come danzatrice?

A lei devo tantissimo. E’ una persona speciale, vera, obiettiva, autentica. Sono stata contenta che mi abbia scelta come sua allieva. Mi rispecchio moltissimo in lei sia nell’approccio alla danza sia per il fatto che risultiamo entrambe un pò algide. Nell’ultima settimana mi ha detto spesso: ‘Sono orgogliosa di te, ti vogliamo tutti in finale per la bella persona che sei’

Sei arrivata meritatamente al serale. Cosa ha rappresentato, per te, questo ambitissimo traguardo?

Una cosa meravigliosa. Ai provini non mi aspettavo che sarei arrivata così in alto ma va bene così.

Se avessi l’opportunità di scegliere la tua strada nel mondo dello spettacolo, quali proposte lavorative accetteresti?

Sicuramente un lavoro in teatro. Non mi dispiacerebbe nemmeno diventare professionista. E’ un’esperienza emozionante. I ballerini sono tutti carinissimi, mi hanno aiutata tantissima. Sono convinta che si respirerebbe una bella atmosfera.

Chi vincerà, secondo te, la categoria danza?

La vincerà Denny e se la merita tutta. La mia preferita nel canto è Annalisa ma penso che il vincitore, alla fine, sarà Virginio per le varie dinamiche di gioco.

Commenti (4)

  1. debora ti adora e nn volevo che tu uscissi… uffa
    grande debby <3 <3 <3

  2. viva l’amore come sempre, eh debora? ma svegliati, che è stato proprio il tuo amichetto denny a soffiarti il posto in finale, e vuole pure che vinca, invece di sperare per il suo fidanzato, pessima

  3. Ma se Vito nemmeno ci arriva alla finale,se l’è giocata ieri sera col suo carattere.E poi dovevi seguire il pomeridiano di oggi,dove lei aveva detto Denny-Vito

  4. Fouettés, ragazzi, si scrive fouettés.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>